Crea sito

Torneo di Briscola 2020

Hits: 6

Per giocare a Briscola si utilizza un mazzo di 40 carte diviso in 4 semi, ciascuno di 10 carte.

Le regole della Briscola non prevedono un numero prestabilito di round per partita, tale numero è solitamente concordato tra i giocatori prima di iniziare la stessa. Solitamente le partite di Briscola si giocano a 1, 3 o 5 round. Ovviamente vince la partita chi si aggiudica il maggior numero di round tra quelli previsti.

Nel mazzo vi sono un totale di 120 punti, pertanto vincerà il round chi ne realizza almeno 61; se i punti sono 60 il round è considerato pari. I mazzi tipicamente utilizzati per giocare a Briscola sono quello piacentino, napoletano, toscano, siciliano e bergamasco anche se in alcune regioni italiane viene utilizzato il classico mazzo di carte francesi opportunamente ridimensiona

  1. REINA Vincenzo
  2. SAVERINO Giovanni
  3. TARTAMELLA Guido
  4. DI MERCURIO Giovanni

Le regole della Briscola classica sono piuttosto semplici: Una volta mischiato il mazzo ogni giocatore riceve tre carte, distribuite insieme ed in senso antiorario, viene poi scoperta la prima carta del mazzo che designerà il seme di Briscola. Quest'ultima viene messa per metà sotto al restante mazzo coperto cosicchè resterà sempre visibile ai giocatori durante lo svolgimento del round e sarà l'ultima carta ad essere pescata. Una volta distribuite le carte e designato il seme di Briscola ha inizio la partita.

Inizia il giocatore seduto alla destra di colui che ha distribuito le carte e si procede poi in senso antiorario.

Ogni giocatore cercherà di aggiudicarsi la mano giocando la carta che ritiene più opportuna al fine di totalizzare il maggior numero di punti.

Nella Briscola a 4 giocatori i punti vengono sommati tra i giocatori della stessa squadra. Colui che si aggiudica la mano inizierà il gioco nella mano successiva. Le regole della Briscola prevedono i seguenti criteri per aggiudicarsi una mano: Il primo giocatore a giocare una carta (detto giocatore di mano) determina con la stessa il seme di mano. I giocatori successivi non hanno alcun obbligo di giocare un particolare seme come invece avviene per giochi come il tressette. La mano è temporaneamente aggiudicata da un altro giocatore se questi posa sul tavolo una carta del seme di mano con valore di presa maggiore, o una carta del seme di Briscola anche se con valore di presa inferiore. Alla fine, quando tutti i giocatori avranno posato una carta sul tavolo, si aggiudicherà la mano colui che ha posato la carta di Briscola con valore di presa maggiore, o, in mancanza, da colui che ha giocato la carta del seme di mano con valore di presa maggiore; in mancanza di carte del seme di Briscola o di carte del seme di mano vince il primo giocatore di mano in quanto l'unico ad aver posato una carta del seme di mano. Essendo il seme di mano determinato di volta in volta dalla prima carta giocata, può coincidere col seme di Briscola ed in questo caso la mano è aggiudicata da chi gioca il seme di Briscola con valore di presa maggiore. Colui che si aggiudica la mano prende le carte giocate in quella mano e le pone coperte davanti a sé, prenderà poi una carta dal mazzo seguito dagli altri giocatori in senso antiorario.
  • ASSO Valore 11 Punti 11
  • TRE Valore 10½ Punti 10
  • RE Valore 10 Punti 4
  • CAVALLO Valore 9 Punti 3
  • FANTE Valore 8 Punti 2
  • 7 Valore 7 Punti 0
  • 6 Valore 6 Punti 0
  • 5 Valore 5 Punti 0
  • 4 Valore 4 Punti 0
  • 2 Valore 2 Punti 0
  • 20/09/2020
  • 11/10/2020
  • 18/10/2020
  • 25/10/2020
  • 2 punti REINA Vincenzo
  • 2 punti SAVERINO Giovanni
  • 0 punti TARTAMELLA Guido
  • 0 punti DI MERCURIO Giovanni